piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

per l’unità / FRAMMENTI email 2

Carissimo,

ti invio di nuovo l’articolo. Fammi sapere se questa volta sarà arrivato. Ti rammento una cosa: il dr. C*o 8 mesi fa parlò delle sentinelle; anche io mi resi disponibile. Ma, quando al posto di 10 mila gli aderenti sono diventati sì e no qualche centinaio (!?), non ho più pensato a lui come chi da solo sarebbe stato capace di girare pagina in Irpinia. Poi, oggi cura un piccolo aspetto di un tutto. E’ pure vero che è diventato presidente di *, ma io sto parlando di ben altra cosa: il dr. C*, tu, diverse altre associazioni, tra le quali mi metto anche io; ma non ho l’autorevolezza per smuovere gran che. E qui viene fuori grandiosa , me lo consenti, la mia idea e non oso pensare oltre: è se ci unissimo tutti e con tutti i problemi che presenta l’Irpinia? Immagina che potrebbe succedere: Tribunale, Sanità, Acqua (fai conto che l’AQP preleva da noi 8 mila litri d’acqua al m/s a fronte dei 300 litri per la nostra Irpinia: ti sembra giusto? Insieme non potremmo pretendere con una class action che la Puglia ce la paghi l’acqua?), i Rifiuti, la Scuola, ecc.

Può il monticello del dr. C* o dell’Irisbus avere la portata di un patto irpino unito? Ieri sera c’era un incontro con l’Irisbus ad Ariano: non ci sono andato perchè hanno pensato che potrebbero andare avanti da soli, magari con altri operai. E allora mi hanno scritto, invitato: volevo andarci, ma poi mi sono scoraggiato perchè sono arrabbiati e non vogliono ascoltare ragione, mentre io ritengo che da soli non andranno da nessuna parte perchè sono agnelli che vogliono combattere con i lupi. Uniti potremmo vincere, anche per un altro motivo: perchè col numero centuplicato potremo anche fare politica e mandare in tutte le sedi gente nostra, come la Lega. Che vogliamo fare? Ci vogliamo aiutare ad aiutarci o vogliamo seguire una politica sullo stile di D*: ognuno comanda il suo orticello? Solo che l’orticello di D* ha reso ai suoi. Noi che diremo ai nostri figli? Non siamo stati capaci di fare causa comune? Scusami per qualche errore, ma non ho tempo di rilegge quanto ti ho scritto, perchè devo rispondere a Irisbus. Se tu ti darai da fare, lo farai per te e per noi altri, tanto vale anche per noi . Parla tu con C*, che beve alla fonte delle Muse. A presto per il da farsi, se ti fa piacere. Con stima, P*

.

R : il dr. C* è un amabile chiacchierone.  Gli orti in irpinia sono sempre in coltivazione.

.

-prossimamente su questo blog : frammenti dalla bacheca di un ex-presidente

About these ads

Written by A_ve

31 luglio 2012 a 15:37

Pubblicato su Varie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: