piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

Ciao Agostì

lunedì 30 gennaio 2017

Stamane ci ha lasciati Agostino Della Gatta, cuore grande, generoso, altruista, instancabile professionista.
Irpinia Turismo e l’ Albergo Diffuso Borgo di Castelvetere, vanto dell’Irpinia, sono sue importanti creature. Consigliere nazionale dell’ADI Associazione Alberghi Diffusi, antesignano dei portali web per il turismo, voce portante per la riapertura della ferrovia Avellino-Rocchetta.
Una persona sincera e concreta, ha lavorato per promuovere al meglio il nostro territorio, andando spesso controcorrente.
Perdiamo una voce libera, un grande amico dell’Irpinia, della Comunità Provvisoria, di Cairano 7x,  del Club di Territorio ‘Paesi d’Irpinia’, di Irpinia 7x.

Written by A_ve

30 gennaio 2017 at 14:34

LUNGO L’APPIA: Guardia Lombardi e Morra De Sanctis. Domenica 30 aprile 2017.

LUNGO L’APPIA: Guardia Lombardi e Morra De Sanctis. Domenica 30 aprile 2017.

SOGLIA IL PROGRAMMA COMPLETO (pdf):  cdt-paesi-dirpinia-guardia-e-morra-domenica-30-aprile-2017

per partecipare: contattare l’indirizzo email indicato nel testo.

Paesi d'Irpinia Guardia e Morra.png

PICCOLI PAESI, ACCOGLIENZA come a RIACE e ALBERGHI DIFFUSI

Analisi a fine 2016, navigando in rete, ecco quello che si muove in Italia intorno al recupero virtuoso di alcuni piccoli paesi, abbandonati e non.


dal blog ‘ GEOGRAFICAMENTE’ / conservazioni e trasformazioni virtuose del territorio, un ampio servizio con raccolta di testi e link su quello che si muove in Italia intorno al recupero virtuoso di alcuni piccoli paesi, abbandonati e non. _ CLICCA QUI


a FAVARA (Agrigento) c’è un notaio che ha un’idea molto americana della vita; ha trasformato un quartiere pericolante in una specie di Quinta strada. Alla ricerca della felicità, e senza spendere soldi pubblici. LEGGI QUI

Stiamo provando a costruire un pezzo di mondo migliore, una piccola Comunità impegnata ad inventare nuovi modi di pensare, abitare e vivere. IL SITO DI FAVARA FARM, QUI

Farm Cultural Park è un centro culturale indipendente di nuova generazione con una forte attenzione all’arte contemporanea e all’innovazione. E’ situato nel cuore del centro storico di Favara, in un quartiere denominato de “I sette cortili” per la sua conformazione urbana caratterizzata appunto da sette piccole corti, e che nel tempo era rimasto semiabbandonato.
Farm Cultural Park ha acquisito alcune delle abitazioni presenti all’interno dei sette cortili, trasformandole in luoghi di esposizione di arte contemporanea, spazi d’incontro, cucine a vista per workshop e pranzi, cocktail bar, shop vintage e altro ancora. In questo modo l’area si è trasformata da luogo abbandonato e degradato, in centro di attrazione turistica e sede di meeting sull’innovazione e le arti.
La nascita di Farm Cultural Park è inoltre servita da stimolo per l’intera cittadinanza di Favara, nel tempo l’intero centro storico si è rivitalizzato, con l’apertura di locali attirando pubblico dai centri vicini, ma soprattutto altri hanno deciso di investire nel binomio centro storico/cultura, creando altre realtà molto interessanti. In questo modo si sta anche cercando di contribuire collettivamente, al raggiungimento di uno degli obiettivi originari dei fondatori di Farm Cultural Park, ossia far diventare Favara la seconda meta turistica della provincia di Agrigento, dopo la Valle dei Templi. PAGINA FB


CENTRO STORICI MINORI / progetti per il recupero della bellezza. A cura di Francesca Romana Stabile, Michele Zampilli e Chiara Cortesi; introduzione di Paolo Marconi. Gangemi Editore
sfoglia QUI


PICCOLI PAESI E ALBERGHI DIFFUSI (da Il Fatto Quotidiano 2 nov. 2016) Sambuca di Sicilia borgo più bello d’Italia, “ma entro il 30 giugno 2017 diventerà un albergo diffuso”, clicca QUI

Written by A_ve

31 dicembre 2016 at 09:26

Pubblicato su Varie

IRPINIA, NEL PAESE PIU’ BELLO DEL MONDO

L’IRPINIA PIU’ BELLA, paesi, paesaggi, ristoranti, b&b, cantine … SFOGLIA QUI LA RIVISTA “DOVE -SPECIALE ITALIA 2017”: LINK

img_3245

Written by fabiondo

13 dicembre 2016 at 15:32

UN PARCO REGIONALE PER LA BARONIA

2017 12 17 convegno vallesaccarda parco copia.jpg

APPROFONDIMENTI 

http://www.comune-vallesaccarda.it/wordpress/eco-sistema/sentieri/

testo di sintesi e immagini

cos’è il Parco Urbano Intercomunale della Baronia ?

parco baronia.pngI comuni di Vallesaccarda, Vallata, Trevico, Scampitella, Carife, Castel Baronia, Flumeri, San Nicola Baronia, San Sossio Baronia, Villanova del Battista e Zungoli,nell’ambito delle attività svolte di studio e analisi del territorio, finalizzato alla pianificazione e gestione delle aree naturalistiche e antropizzate dell’area ZPS Boschi e Sorgenti della Baronia”si apprestano a presentare alla Regione Campania, la proposta di Parco Urbano Intercomunale di interesse regionale e del Geo Sito della Baronia,al fine il riconoscimento dell’interesse regionale per come previsto dalla L.R. 17/2003.

L’esigenza di costituire il Parco Urbano Intercomunale della Baronia nasce dalla consapevolezza d’esser collocati in un territorio ricco di bellezze naturali e di rilevante interesse storico, ancora oggi poco conosciuti e poco valorizzati; la finalità principale dell’istituzione del Parco Urbano è quindi realizzare un “contenitore” culturale-turistico in grado di creare e valorizzare un forte e duraturo sistema relazionale tra le potenzialità ambientali, culturali e sociali, gastronomiche, che, nelle loro tipicità, rendono unico il territorio della Baronia. Il percorso intrapreso deve essere capace di favorire i processi di conservazione degli ecosistemi, nonché di promuovere politiche di sviluppo sociale ed economico compatibili con finalità di tutela ambientale.                  _ continua

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

12 dicembre 2016 at 08:29

QUALE MEZZOGIORNO, sintesi e LINK

trasporti-irpinia-3-copiaQuale Mezzogiorno per il XXI secolo ?
sabato 26 novembre 2016, ore 16 / Ex Carcere Borbonico, Avellino

L’iniziativa di ‘Irpinia 7x’ attuata col supporto di Radio Radicale, é stata innanzitutto un’iniziativa di animazione territoriale,  di puro volontariato civico, attuata senza risorse economiche di tipo pubblico.  Ed è stata l’occasione per rinnovare la ’traccia’ di Recupera-Riabita, premio giunto al 3° anno.  (i7x)

ALCUNI LINK delle memorie impresse nella rete web (cliccare sulle seguenti voci per aprire i collegamenti) :

AUDIO-VIDEO DI RADIO RADICALE _ streaming

LE MIGLIORI FOTO DEL CONVEGNO _foto Bergamino e PP

QUALE MEZZOGIORNO SENZA pensiline ? RACCOLTA degli ABSTRACT pervenuti

ARTICOLO DE IL MATTINO _ di Fulvio Coppola 27.11.2016

per associarsi a IRPINIA 7X

Sono intervenuti: Giuseppe Di Leo (giornalista vaticanista di Radio Radicale), Rosetta D’amelio (presidente del Consiglio Regionale della Campania, Partito Democratico), Luca Rossi (musicista), Enrico Finzi (presidente di Astra Ricerche), Pasquale Persico (professore), Generoso Picone (giornalista de Il Mattino), Massimo Pica Ciamarra (associato di Progettazione Architettonica all’Università Federico II di Napoli), Gianni Capasso (professore), Massimo Di Silverio (direttore generale dell’Università degli Studi di Udine), Antonia De Mita (giornalista), Marianna Venuti (presidente del Comitato Donne Impresa di Coldiretti Avellino), Fernanda Ruggiero (presidente de La Strada dei Fiori e delle Preghiere di San Fele), Luigi D’Angelis (sindaco del Comune di Cairano), Mario Marciano, Roberta Marzullo, Angelo Verderosa (architetto), Dario Bavaro (direttore del Teatro Carlo Gesualdo di Avellino).

Tra gli argomenti discussi: Agricoltura, APPENNINO, ARCHITETTURA, Artigianato, Avellino, Beni Ambientali, Beni Culturali, Comuni, Cultura, Donna, Economia, Enti Locali, Giovani, Irpinia, Istituzioni, Italia, Mezzogiorno, Politica, Qualità della Vita, RECUPERO, Società, Sud, Sviluppo, Territorio, TRASPORTI, Urbanistica.

La registrazione video di questo convegno ha avuto una durata di 3 ore e 9 minuti.

 

QUALE MEZZOGIORNO ? Ecco le FOTO

LE FOTO DEL CONVEGNO ‘QUALE MEZZOGIORNO’ tenuto ad Avellino sabato 26 novembre 2016. Con la cerimonia di ASSEGNAZIONE del PREMIO ‘Recupera-Riabita’ 2016. Le foto (migliori) sono di Antonio Bergamino; le altre sono di Piccoli Paesi’.

Written by A_ve

1 dicembre 2016 at 08:20

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: