piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

Bonito, estate al Museo

Partiranno il 20 giugno gli appuntamenti estivi al Museo delle Cose Perdute di Gaetano De Vito a Bonito, la manifestazione ideata e curata da Franca Molinaro è resa possibile dalla disponibilità dell’Amministrazione Comunale di Bonito, nella persona del sindaco Antonio Zullo e dell’Assessore alla Cultura David Ardito, dal Giovane De Vito fondatore del museo, dall’Editore Donatella De Bartolomeis giovane esordiente editrice che ha sfidato il sistema editoriale del Sud per dare maggiori possibilità agli autori validi. Gerardo Lardieri di Teora è uno studioso della musica antica, competente con diversi strumenti musicali, accompagna il suono con una voce melodica paragonabile ai classici della canzone napoletana. LaMolinaro, Direttrice della Collana “Radici” per le edizioni “Il Papavero”, cura le attività legate al dialetto, la tradizione, il territorio. In quest’ottica si inserisce il premio di poesia esclusivamente dialettale creato in collaborazione col comune di Castel Baronia, che si terrà il 12 agosto nel detto paese. Appuntamenti, dunque, da non perdere per visitare il museo e fare cultura in modo piacevole e intelligente.

Comune di Bonito

I incontro“Estate al museo”

a cura di Franca Molinaro

il Comune di Bonito

Il Museo delle Cose Perdute di Gaetano De Vito

La Casa Editrice Il Papavero

Presentano

Mercoledì 20 giugno, ore 18,30, presso il giardino del Museo, Via Roma, Bonito

Proverbi ternari dell’entroterra appenninico

Di Franca Molinaro

Interverranno: Antonio Zullo Sindaco di Bonito / Carmine Famiglietti Sindaco di Castel Baronia / Gaetano De Vito fondatore del museo / Donatella De Bartolomeis Editore / Giuseppe Iuliano Direttore del CDPS / Modera Aldo Grieco Scrittore / Musiche di Gerardo Lardieri / Sarà presente l’autrice

Annunci

Written by A_ve

15 giugno 2012 a 14:33

Pubblicato su Varie

Tagged with , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: