piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

Archive for luglio 2012

PODOLICA 2012

Da Pescopagano (Pz) Vi invitiamo venerdì 27 e sabato 28 Luglio per PODOLICA 2012.

Parliamo di Podolica“La produzione e la trasformazione del latte costituisce probabilmente l’attività agricola più importante in termini economici della Montagna Potentina. Circa 13.000 bovini appartengono alla razza Podolica, una consistenza pari ad un terzo del totale presente in regione. Questi ultimi sono collocati su tutto l’arco dell’Appennino meridionale dove vengono allevati allo stato brado e soggetti alla transumanza con svernamento nelle pianure pugliesi. Pur essendo destinata prevalentemente alla produzione della carne, la vacca Podolica fornisce importanti produzioni di latte. Il “Caciocavallo Podolico Lucano” è sicuramente uno dei formaggi più caratteristici, rinomati e nobili del paniere caseario della Basilicata.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

27 luglio 2012 at 06:05

CASTELLARTE 2012

Cari Lettori di ‘PICCOLI PAESI’ vi ASPETTIAMO alla 19^ EDIZIONE del FESTIVAL ‘CASTELLARTE’

WWW.CASTELLARTE.IT

Written by A_ve

25 luglio 2012 at 17:41

Pubblicato su Varie

camminare ovunque e comunque

il volo della balena _ disegno di giovanni spiniello

È coinvolgente ed è entusiasmante tutto quello che ci porta a stare insieme per fare e condividere, è emozionante partecipare alle repliche dello spettacolo “che sapore ha la felicità”, entrare nella qualità delle relazioni che ne scaturiscono e stare nel con-tatto degli occhi luci-di come le lucciole. Accettare l’invito quando si sente il ritmo del respiro e si è dentro la vita con la conseguenza naturale a mettersi in cammino, insieme,verso la sorpresa degli estratti di profumo teatrale, sul dorso della balena, passo dopo passo per trovarsi all’improvviso dentro il laboratorio lacrymalis, dentro la danza, dentro una banca per la liquidità e dentro relazioni (d’amore) e rivolta, dentro i colori della vita.

Poi le grotte arcaiche e gli oggetti recuperati e messi in scena, con la delicatezza degli innamorati e sentire che è più emozionante immaginare il recupero e il gesto con cui sono stati raccolti e consegnati agli occhi e alle mani.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

24 luglio 2012 at 15:27

Pubblicato su Cairano 7x

Tagged with

Come ho visto la terra d’Irpinia. di Luigi Pucciano

Luigi Pucciano, RECUPERA / RIABITA Abbazia del Goleto 23 giugno 2012

 Come ho visto la terra d’Irpinia.  di Luigi Pucciano *  _ pubblicato sul MATTINO del 23 7 2012 _  continua la serie di riflessioni post Convegno RECUPERA / RIABITA tenuto nell’Abbazia del Goleto dal 22 al 24 giugno 2012

Torno in Irpinia dopo un anno di assenza. Sono approdato lo scorso anno per la prima volta sulle spalle di Cairano per godere dal vivo quello che avevo assaporato per mesi tramite il blog della Comunità Provvisoria, i racconti strazianti di Franco Arminio, le delicate visioni di Angelo Verderosa. Finalmente sedevo sulla rupe, ascoltavo il silenzio e masticavo lentamente, assaporando il paesaggio e il calore umano di gente semplice, mesta, profonda.

Sono rimasto folgorato da una bellezza tutt’altro che prorompente, mesta, orgogliosa nonostante fossi già abituato alla mia Calabria. Sono tornato più volte la scorsa estate, curioso di scoprire ulteriori sfumature, approfondire  discorsi, scoprire altre luci, indagare altri luoghi di una terra semplice e generosa verso chi sa raccoglierne i frutti.

Questa volta è un viaggio fecondo, si va in Irpinia con il mio collega Daniel, che ho stremato con i miei racconti favolosi sull’Irpinia, e due grafici olandesi, Hans e Ingeborg che hanno raccolto l’ispirazione della rupe di Cairano per trasformarla in una serie di racconti e immagini da regalare al mondo in forma di libro digitale. Andiamo insieme per partecipare, ritrovare chi in Irpinia ci mette l’anima e per far muovere le balene di pietra che volano già alto, ricamando piroette su un orizzonte lontano.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

24 luglio 2012 at 08:23

70 GIOVANI MUSICISTI all’ABBAZIA del GOLETO

Concerto dell’Orchestra Collegium Philarmonicum

Direttore Gennaro Cappabianca   –  Elaborazioni orchestrali a cura di Carlo Mormile

 Abbazia del Goleto – Chiesa del Vaccaro

Giovedì 26 luglio 2012 – ore 19,30

Programma :   J.S. Bach – Concerto per violino e orchestra in la min. BWv 1041 I mov. – A. Vivaldi  Concerto per violino e orchestra in La min. Op. 3 N. 6 I Mov. – J. Strauss Pizzicato Polka – W.A. Mozart Sinfonia N. 29 K 201 in La Mag. I mov. – N. Rota Valzer Brillante – Il Commiato – D. Shostakovich  Waltz n. 2 – W. A. Mozart La ci darem la mano – A. Menken La Bella e la Bestia –  La Sirenetta –  Horner My Heart Will go on – A. Vivaldi da “L’Inverno” Largo – Mozart Sinfonia dei giocattoli – B. Bartok Danze Rumene – A. Piazzolla Violentango – E. Barbella Divertimento – Anonimo Sinfonia per un addio – L. Bernstein West Side Story

 Il concerto, di 70 giovani musicisti,  conclude il Corso di Vacanze Musicali tenuto in località Lago Laceno dal 20 al 27 luglio 2012. Prenderanno parte anche alcuni professori del Teatro S. Carlo

a cura dell’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di S. Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia

TUTELA, SVILUPPO e SOSTENIBILITA’ I TEMI DI BORGHI & CENTRI STORICI


madeexpo 2012..jpg
TUTELA, SVILUPPO e SOSTENIBILITA’
I TEMI DI “BORGHI & CENTRI STORICI”
Proseguono i preparativi per la terza edizione dell’Evento “Borghi & Centri Storici”in programma a Milano nell’ambito di MADEexpo dal 17 al 20 ottobre 2012.Numerose le iniziative di sviluppo portate avanti a livello territoriale, in tema di recupero e valorizzazione dei Borghi e dei Centri Storici del nostro Paese, che troveranno spazio nell’area espositiva e nell’ambito del programma della convegnistica.

Molto ricca ed articolata anche la sezione dedicata ai progetti di sviluppo imprenditoriali che, a partire dai prossimi giorni, potranno essere visionati on line in anteprima rispetto alla data della manifestazione.

Praticamente definito anche il ricco programma dei convegni di MADEexpo (scarica qui il Programma provvisorio) che, per quanto attiene il nostro Evento, affronterà quest’anno il tema della riqualificazione e della valorizzazione del patrimonio storico localizzato nei nostri piccoli comuni con un focus particolare su tematiche di assoluta attualità quali: Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

24 luglio 2012 at 07:05

Pubblicato su Varie

Tagged with , , ,

OVUNQUE _ Francesco Fiotti

Pubblicato nel maggio 2012  OVUNQUE  è il primo album del chitarrista (e architetto) Francesco Fiotti. Prodotto con il musicista inglese Marvin Ayres, OVUNQUE è un viaggio i cui suoi ci narrano di incontri, istanti inaspettati che ci svelano percorsi altri, arricchendo le nostre vite e accompagnandoci…ovunque

Ascolta i brani al  LINK  http://www.francescofiotti.com/ovunque/

 

FRANCESCO FIOTTI | BIO

Diplomato in Chitarra Classica al Conservatorio Statale di Benevento nel 2001, si laurea in Architettura con lode all’Università degli Studi ‘Federico II’ di Napoli, con tesi sulle relazioni tra spazio e suono. E’ su questi temi che si concentra la sua ricerca ed i progetti in collaborazione con il compositore Gianvincenzo Cresta in particolare mirano ad approfondire nuove relazioni nella fruizione dell’evento sonoro. Suoi scritti sono apparsi in numerose riviste sia di architettura che di critica musicale. Nel 2007 il suo primo libro Multiverses, parcours possible entre espaces et sons viene pubblicato in tre lingue con la nuova collezione de Le Carré Bleu. Ha collaborato con lo studio internazionale di progettazione Pica Ciamarra Associati di Napoli dal 2003 al 2010, prendendo parte alle differenti fasi progettuali e realizzative di numerosi progetti di musei, università, scuole, auditorium, centri commerciali nonché diversi concorsi internazionali. E’ redattore di SpazioArchitettura e collaboratore dell’International Festival of Scenic Arts.
Nel 2012 esce il suo primo album per chitarra Ovunque, con la produzione del musicista inglese Marvin Ayres.

Written by A_ve

22 luglio 2012 at 18:13

VIVA L’IRPINIA VIVA

Written by A_ve

22 luglio 2012 at 10:20

Pubblicato su Video

Tagged with , , , ,

il grano di armando

Written by A_ve

22 luglio 2012 at 09:36

mostra fotografica sulla religiosità in Irpinia

Antonio Bergamino e Francesco Chiorazzi durante i 3 giorni di Castellarte, Mercogliano, presenteranno nella chiesa della Concezione una raccolta di immagini fotografiche che raccontano la religiosità in Irpinia e nel mondo. 27/28/29 luglio 2012. Sono invitati i lettori di PICCOLI PAESI.

Written by A_ve

20 luglio 2012 at 07:18

Pubblicato su Varie

Lettera agli Irpini da ANTONIO PANZONE, TAURASIA

Carissimi lettori di PICCOLI PAESI, stimolato dall’idea di poter fare qualcosa insieme per la nostra bella, ma tormentata Irpinia, Vi invio queste pagine. Con stima Antonio Panzone
Agli Irpini che hanno un’idea dietro l’angolo / Ai giovani che vogliono costruire in loco il loro progetto di vita. . .
“La Politica è l’attività di chi prende parte alla vita pubblica, rappresenta l’occasione per decidere insieme le scelte nel rispetto delle regole, nel pieno riconoscimento dei diritti e doveri di tutti.”

Per un’Irpinia Unita
Tanti di noi, sempre più mortificati dalle difficoltà, cui va incontro la nostra terra, si arrovellano per dare il proprio apporto per il bene comune. Non stiamo parlando di candidati, che a votazioni avvenute, vengono delegati dal popolo ad operare,ma, di semplici cittadini, che ,non ottemperando al suo dovere la politica, si sforzano comunque di dare il loro apporto. La via è quella delle associazioni, di una cittadinanza attiva. Opportunità per proporsi sono i convegni. Tanti convegni oggi fanno eco da una parte all’altra del territorio, i cui sforzi si rivelano per lo più vani in quanto mancano gli interlocutori, i politici. Ci si sente temporaneamente appagati, ci si rende conto di essere nel giusto, ma, a passerella ultimata, al di là del convegno ci si rende conto di non avere portato miglioramento alcuno al problema. A lungo andare ci si lascia prendere dalla rabbia o, peggio ancora, ci si sente vuoti, sapendo che tanti condividono il problema, ma non hanno tempo per collaborare e tentare di rimuoverlo, anche se si tratta di un interesse collettivo.
Si ricorre allora alla penna: si scrivono fiumi di parole, che vengono lette solo dagli addetti ai lavori.
Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

18 luglio 2012 at 05:52

Pubblicato su Varie

Tagged with ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: