piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

Recupera / Riabita _ intervento di Daniela Natalini

Daniela Natalini

Architetto  Specializzata in Valorizzazione e gestione dei centri storici minori.

natalini.d@gmail.com

 

La forza motrice nei borghi rurali

Oltre al patrimonio architettonico da tutti conosciuto, l’Italia e soprattutto  il meridione detengono una risorsa immensa, i borghi rurali e i centri minori. Questi nella maggior parte dei casi sono abbandonati sia fisicamente che moralmente, creando un fenomeno che impoverisce il sistema culturale, sociale ed economico e man mano questo dilaga inglobando sempre di più i territori circostanti. Io sono convinta che questo fenomeno è arrestabile ripensando il nostro territorio e i nostri borghi, ciò sarà possibile attuarlo mediante la valorizzazione del territorio, creando un sistema di servizi e la possibilità di attuare un turismo sostenibile. Solo grazie a un ottima osservazione dei propri luoghi e rispettando ciò che il territorio offre si può creare un meccanismo virtuoso, il borgo non è costituito da chiese e palazzi nobiliari ma visto nel suo complesso ha un architettura magica fatta di trame urbane, piccoli spazi urbani e abitativi che ricordano la vita quotidiana dei nostri avi, ci troviamo in un luogo dove il legame tra morfologia e tipologia dell’edificato con la natura e il territorio è fortissimo. Il nostro compito è preservare questa memoria!

Alcuni esempi virtuosi:

  • Borgo di Pianezzo
  • Borgo di Paraloup
  • Borgo di Riace
  • Borgo di Pentedattilo

Proposta:

  • Caso studio, Borgo Picitti

Annunci

Written by A_ve

19 giugno 2014 a 17:36

Pubblicato su Cairano 7x 2014

Tagged with , ,

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: