piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

La salvaguardia del territorio attraverso la valorizzazione turistica

20150130_165925testo di Piccoli Paesi

Dalle ‘Bandiere arancioni’ al ‘Parco rurale d’Irpinia’, la salvaguardia del territorio attraverso la valorizzazione turistica. L’impegno del Club di Territorio ‘Paesi d’Irpinia’.

Si è tenuta presso la sede della Provincia di Avellino l’incontro, promosso dal Corpo Consolare della Campania e dal Club di Territorio “Paesi d’Irpinia” del Touring Club Italiano, sullo sviluppo turistico dell’Irpinia con la contestuale presentazione del Progetto Bandiere Arancioni. Incontro patrocinato dalla Provincia di Avellino e dalla Camera di Commercio e sostenuto da ConfArtigianato.

Evidente l’interesse suscitato dal tema; sala gremita nonostante le pessime condizioni metereologiche e le contestuali assemblee dei sindaci impegnati con l’Ato e la ‘Città dell’alta irpinia’.

Erano presenti sindaci e amministratori comunali davvero entusiasti delle potenzialità della certificazione di qualità del Touring; sicuramente, almeno dalle dichiarazioni fatte in sala, già certi dell’imminente candidatura; tra questi i sindaci di Mirabella Eclano, Sant’Andrea di Conza, Monteverde, Montemarano, Summonte, Mercogliano, Atripalda e Sant’Angelo dei Lombardi. Altri amministratori e sindaci hanno ascoltato con attenzione la relazione della coordinatrice nazionale del progetto ‘bandiere arancioni’ chiedendo informazioni su procedure, costi e vantaggi : tra questi i sindaci di Morra De Sanctis, Sant’Andrea di Conza, Vallesaccarda, Castelvetere sul Calore, Volturara Irpina e vice-sindaci e assessori con delega turismo di Guardia Lombardi, Torella dei Lombardi, Vallata, Trevico, Cassano Irpino, Contrada e San Potito Ultra.

Presenti le Soprintendenze Bap e ai Beni Artistici. Ampia la presenza delle associazioni civiche; anche qui abbiamo ritrovato in sala i sostenitori delle potenzialità turistiche legate ai distretti rurali : C.A.I., Slow Food Condotta Avellino, Info Irpinia, In Loco Motivi, Pro Loco Sant’Angelo dei Lombardi, U.N.P.L.I., No Triv Gesualdo, ProLoco Vallesaccarda, Irpinia Trekking, ProLoco Atripalda, Assoziaz. Lunaelaltra, Pro Loco Montecalvo, Heraion guide turistiche, ProLoco Aiello del Sabato, Agorà, Consulta delle associazioni di Bisaccia, Sinergie e Piccoli Paesi.

Angelo Verderosa, tra gli animatori del convegno, ha fortemente sottolineato la necessità di scegliere –in via esclusiva e definitiva- la salvaguardia del paesaggio rurale e la correlata valorizzazione turistica indotta dai prodotti agricoli di qualità (vino, nocciola e castagna in primis). <<Turismo rurale e agricoltura significano ‘salvaguardia’ del territorio in quanto valori capaci di innescare nuovi processi economici ‘locali’ da opporre allo sfregio ‘esterno’ che vorrebbero arrecare multinazionali e governo con le trivellazioni petrolifere. Bisogna riprendere l’idea del Parco rurale d’Irpinia e il ripristino della ferrovia come mezzo di trasporto è il primo passo significativo da compiere>>. Il Touring Club Italiano con il Console regionale Giovanni Pandolfo, a margine del convegno di Avellino, ha espresso disponibilità nel valutare e certificare, partendo proprio dall’Irpinia, aree omogenee rurali, formate da più paesi che mettano al centro valori congiunti : paesaggio, arte, accoglienza, agricoltura di qualità. ‘Bandiera arancione’ quindi come primo passo per avviare finalmente anche in Irpinia l’adesione ad un circuito turistico ampiamente radicato in Italia (600.000 lettori in Italia per la rivista mensile ‘Touring’) e più volte premiato in Europa come esempio di buona pratica ambientale, economica e turistica.

La Bandiera Arancione è il marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano rivolto alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità. Il progetto intende stimolare una crescita sociale ed economica attraverso lo sviluppo sostenibile del turismo. Gli obiettivi sono: la valorizzazione delle risorse locali; lo sviluppo della cultura dell’accoglienza; lo stimolo dell’artigianato e delle produzioni tipiche; l’impulso all’imprenditorialità locale; il rafforzamento dell’identità locale.

Tanti gli esponenti impegnati nella promozione del territorio: Giovanni Pandolfo, Console Regionale del Touring Club, Angelo Verderosa, Console TCI per l’Alta Irpinia, Giacinto Pelosi, Console TCI per Avellino, Isabella Andrighetti della Direzione Strategie Territoriali del Touring Club Italiano. Girolamo Giaquinto, in rappresentanza del Presidente della Provincia Domenico Gambacorta, ha sottolineato le difficoltà nelle quali si ritrovano le Province nel supportare progetti di questo tipo: «Il momento particolare che stanno vivendo le province e il destino che sembra condannarle all’asfissia non permette il giusto supporto economico e istituzionale di iniziative di promozione del territorio».

Sono inoltre intervenuti, per portare la testimonianza della propria esperienza, gli esponenti di due delle quattro amministrazioni comunali campane che hanno ottenuto questo prestigioso riconoscimento: il Sindaco Fausto Perrone del Comune di Letino, in provincia di Caserta, e l’Assessore alla Cultura del Comune di Sant’Agata dei Goti (BN), Giannetta Fusco.

La presentazione ha messo in evidenza le opportunità che si possono aprire per i borghi dell’Irpina che con questo progetto possono promuovere la valorizzazione e lo sviluppo dal punto di vista turistico della proprie comunità.

Si è quindi aperto il dibattito nel corso del quale sono intervenuti tanti esponenti dell’associazionismo civico unitamente a sindaci ed amministratori.

Quale sarà il primo paese irpino certificato ‘bandiera arancione’ entro il 2015 ?

Si ricorda che le attività del Touring Club Italiano e del costituendo ‘Club di Territorio Paesi d’Irpinia’ sono fondate esclusivamente sull’associazionismo civico e sul volontariato.

Il prossimo appuntamento del Cdt ‘Paesi d’Irpinia’ è previsto a fine febbraio ad Ariano Irpino; la presentazione ufficiale è programmata il 17 aprile 2015 nell’Abbazia del Goleto.

–  

Sintesi di alcuni dati significativi del convegno, chi c’era e chi si è candidato

https://piccolipaesi.wordpress.com/2015/01/31/i-dati-significativi-del-convegno-sullo-sviluppo-turistico/

Rassegna stampa

https://piccolipaesi.wordpress.com/2015/01/31/convegno-bandiere-arancioni-rassegna-stampa/

Le FOTO del convegno

https://piccolipaesi.wordpress.com/2015/01/31/convegno-touring-club-italiano-avellino-30-1-2015-_-le-foto/

Written by A_ve

31 gennaio 2015 a 01:49

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.


I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: