piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

convegno, comunicato stampa

IMG_4740.jpg

Sabato 26 novembre 2016, alle ore 16.00 nell’Auditorium (sala blu) dell’ex Carcere Borbonico di Avellino ingresso da via De Marsico, si terrà l’incontro-convegno sul tema: Quale mezzogiorno nel XXI secolo?

Il convegno è promosso dall’Associazione Irpinia 7X da Cairano al mondo e viceversa insieme a Radio TV Radicale che trasmetterà i lavori in diretta nazionale. Un’occasione per sviluppare un pensiero sul Mezzogiorno, da condividere a partire dall’Irpinia, dai piccoli paesi dello spopolamento, dalla fuga verso le città, verso un’opportunità di lavoro, di questo e di altro si parlerà con amici e compagni di viaggio.

Ne discutono, moderati dal giornalista Giuseppe Di Leo di Radio Radicale: Enrico Finzi sociologo e presidente di Astra Ricerche, Franco Dragone regista-imprenditore dello spettacolo, Pasquale Persico economista dell’Università di Salerno, Generoso Picone direttore del Mattino di Avellino, Massimo Pica Ciamarra, Istituto Nazionale di Architettura urbanista, Massimo Di Silverio direttore generale dell’Università di Udine, Gianni Capasso professore ordinario Seconda Università di Napoli, Luigi Fiorentino vicepresidente Centro Guido Dorso.

Le testimonianze delle esperienze del territorio irpino saranno portate da: Luigi D’Angelis, Fernanda Ruggiero, Antonia De Mita, Angelo Verderosa, Mario Marciano, Marianna Venuti, Roberta Marzullo.

Partecipano per le istituzioni: Rosetta D’Amelio, presidente del Consiglio Regionale della Campania, Domenico Gambacorta presidente della Provincia di Avellino e Piero Lacorazza già presidente del consiglio Regionale della Basilicata.

Nel corso della serata, sarà attribuito e motivato da parte del presidente dell’Associazione Irpinia 7x Dario Bavaro, il Premio Nazionale Recupera Riabita 2016. Un riconoscimento a chi recupera un luogo dell’Appennino, a chi riabitando genera visioni, relazioni e nuova occupazione. Amedeo Trezza, vincitore dell’edizione 2015 farà il passaggio del testimone con il nuovo premiato.

“Vogliamo stimolare, oltre alla grande variegata qualità delle professionalità coinvolte, la visione, l’esperienza personale intima dei partecipanti sulla condizione attuale e in prospettiva del Mezzogiorno per disegnare la strada da percorrere per un sviluppo sostenibile”. Questa la dichiarazione del presidente Dario Bavaro.

“Individuare i paradigmi del nuovo meridionalismo partendo dall’esperienze della cosiddetta società civile, facendola confrontare con il ceto politico e il mondo della ricerca accademica e dell’informazione. E’ lo spirito con cui Radio Radicale ha inteso organizzare insieme all’Associazione Irpinia7x il convegno” dichiara Giuseppe Di Leo.

L’approccio dell’associazione rispetto alle attività di sviluppo sostenibile della nostra Irpinia e del Mezzogiorno è centrato su di un pensiero scientifico per una riflessione tecnica, un pensiero creativo da mettere in scena e un pensiero narrativo per raccontare. Alcuni dei partecipanti sono parte integrante di queste attività. L’associazione ha creato tre comunità, quella scientifica, quella creativa, quella narrativa, dirette rispettivamente da Enrico Finzi, e Massimo Di Silverio, Franco Dragone, Generoso Picone. Un gruppo già radicato sul territorio irpino da diversi anni con le attività di Cairano 7X coadiuvate dalla visionarietà del sindaco Luigi D’Angelis e dal mecenatismo di Franco Dragone.

L’installazione artistica di Govanni Spiniello «L’altra voce del colore» e le foto di Tonino Bergamino arricchiscono la sede del convegno.

Associazione Irpinia 7x da Cairano al mondo e Viceversa

Segreteriairpinia7x@gmail.com

Info Tel. 328 4205474 – 340 3517257

 

Written by A_ve

19 novembre 2016 a 20:53

Pubblicato su irpinia 7x, Stampa

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: