piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

Archive for the ‘Recupera Riabita’ Category

piccoli paesi per una nuova green economy

su ‘COSTOZERO’ un’analisi di Angelo Verderosa sulla possibile green economy dei ‘piccoli paesi’

verderosa x costozero.jpg

 

SFOGLIA ‘COSTOZERO’, leggi gli articoli

 

verderosa piccoli paesi su costozero.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

cos’è recupera / riabita

La traccia per la trasmissione radiofonica del 2 febbraio 2016 su Radio Cosmo Taurasi; anche qui un’occasione per fare un bilancio su ‘Recupera-Riabita’.

COS’E’ RECUPERA/RIABITA ? E’ Un programma itinerante, partito nel 2012 dall’Abbazia del Goleto in Irpinia col ‘Cammino di Guglielmo’. Nel 2013 e 2014 è stato ripreso a Cairano 7x. Nel 2015 a Gesualdo. Architetture, Paesi, Paesaggi, Ambiente e Agricoltura per recuperare e riabitare l’immenso patrimonio rurale dell’Appennino italiano. Una costellazione di piccoli paesi spopolati e tanta terra abbandonata: ripartire dalle risorse naturali per recuperare attraverso nuove relazioni, paesaggi e architetture. Riabitare l’entroterra, invertire i programmi governativi : dalla moderna bruttezza delle periferie metropolitane all’antica bellezza dei borghi rurali. Necessitano buone idee, volontà convergenti, artisti, artigiani, contadini, lavoratori, sognatori; e incentivi, sgravi fiscali, trasporti pubblici, comunicazione e promozione attiva.


RECUPERA/RIABITA accoglie testimoni visionari per stabilire nuove relazioni, per la salvezza del territorio appenninico e della salute umana: esperienze di autoproduzione alimentare, auto-costruzione con materiali di recupero, Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

9 febbraio 2016 at 18:56

chi siamo? a chi apparteniamo? cosa andiamo cercando?

IMG_4518L’occasione è data dalla mail di una laureanda in restauro che vuole studiare i ‘piccoli paesi’. Potreste dirmi com’è nato questo progetto?   E, se fosse possibile, potrei avere dei documenti, anche tecnici, per riuscire a catalogare il vostro lavoro?
ALLORA ECCOCI, dopo 5 anni dalla fondazione,  A CERCARE DI CAPIRE -anche noi- chi siamo? a chi apparteniamo? cosa andiamo cercando? _
1. PICCOLI PAESI è un movimento, una comunità, un’associazione non costituita, un blog.  _ In Italia, 5.000 piccoli al di sotto dei 5.000 abitanti stanno rapidamente scomparendo. Dieci milioni di abitanti su oltre il 50% del territorio nazionale. Il 70% dei piccoli paesi sono ubicati lungo la dorsale appenninica. Piccoli Paesi porta avanti dal 2011 il progetto di comunicazione e formazione ‘Recupera-Riabita’; il premio nazionale, a cadenza annuale, viene attribuito su segnalazioni di advisor, a chi ha recuperato un luogo dell’appennino; a chi- riabitando- ha generato visioni, emozioni e nuova occupazione.
PICCOLI PAESI è il blog di chi abita l’Appennino. Post-Comunitàprovvisoria, dal 2011 trasmettiamo e informiamo dall’Alta Irpinia.
2. Attività in corso :
-promuovere la conoscenza e la salvaguardia di paesi e paesaggi dell’Appennino
-favorire interventi di ‘recupero’ nei piccoli paesi

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

8 febbraio 2016 at 15:20

PICCOLI PAESI : C’È CHI REAGISCE – con un’intervista ad Enrico Finzi

Written by A_ve

30 gennaio 2016 at 10:04

Quel avenir pour l’Irpinia ?

Segue la breve lettera di una studentessa francese in architettura; la sua tesi di laurea è stata sviluppata sul territorio rurale dell’Irpinia ed è nata attraverso una serie di interviste fatte ad amici irpini tra cui Gianni Fiorentino, Agostino Della Gatta, Angelo Verderosa.
Il 2016 sarà l’anno in cui l’Irpinia inizierà a parlare un linguaggio unitario e inizierà a porsi l’obiettivo dell’internazionalizzazione.

Buongiorno a tutti,Sono felice di mandarvi oggi la mia tesi sull’Irpinia.
L’ho presentata in Novembre nella mia Università a Lione, ed è andato molto bene !

Ho scritto pure una versione in italiano, più breve, con i risultati principali della mia analisi, alla vostra attenzione.
La troverete a questo link : http://issuu.com/lucieboissenin/docs/progettoirpinia
La versione completa in francese è disponibile qua : http://issuu.com/lucieboissenin/docs/pour_impression
Se vedete errori in quello che ho scritto, me lo potete segnalare.

Ho il progetto di continuare questo lavoro, o almeno una riflessione sullo sviluppo rurale, in dottorato.
Sto cercando quindi centri di ricerca, in Francia o in Italia, che potrebbero seguirmi,
e organismi che potrebbero assegnarmi borse di studio o finanziamenti per una tesi di dottorato.
Se per caso avete contatti che me potrebbero essere utili, gli accetto con piacere.

Sono a disposizione se volete parlare della mia tesi o del mio progetto più in dettaglio,
Grazie ancora per il vostro aiuto,

Cordiali saluti,
Lucie Boissenin.

 

Recupera-Riabita sul ‘Corsivo’n°35 del 12.12.2015

Recupera-Riabita, articolo post convegno sul ‘Corsivo’n°35 del 12.12.2015; scarica il PDF in download o sfoglia le riproduzioni jpg

il corsivo 35 12 12 2015 (PDF)

il corsivo 35 12 12 2015 _1.jpg

 

il corsivo 35 12 12 2015 _2.jpg

Written by A_ve

14 dicembre 2015 at 09:28

Introduzione al convegno, intervento di angelo verderosa + motivazioni premio 2015

introduzione al convegno ‘Recupera Riabita’ a Gesualdo, 10.12.2015 / dichiarazione NO Petrolio / motivazioni del Premio conferito

intervento di angelo verderosa

Il Castello che abbiamo visitato poco fa è stato RECUPERATO e RIABITATO –a metà del 1500- dal principe madrigalista, eccelso musicista e uxoricida Carlo Gesualdo; nipote di Carlo Borromeo e principe di Venosa che ha legato il suo nome in Irpinia, oltre che a Gesualdo anche al Castello di Taurasi e ai borghi di Calitri e di Conza.

Il Castello, dopo lunghe vicende burocratiche, a far data dal terremoto del 1980, è stato acquisito dal Comune di Gesualdo e oggi –in parte- RECUPERATO grazie alla perseveranza di imprese e maestranze, delle soprintendenze e del direttore dei lavori, il collega Enzo Cogliano, qui presente.

Con la serie di manifestazioni pubbliche del programma ‘Invito a Corte’ -alle quali ho avuto l’onore e il piacere di contribuire come architetto curatore della mostra fotografica e di questo convegno-, INIZIA QUINDI AD ESSERE RIABITATA la splendida ed estesa dimora appartenuta a Carlo Gesualdo.

Quale uso farà di questa dimora principesca la comunità gesualdiana ed irpina ? Sarà un centro studi di musiche gesualdiane o potrà anche Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

12 dicembre 2015 at 23:07

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: