piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

Posts Tagged ‘francesco custode

CASTELNUOVO DI CONZA _ apre Lu Chianieddh’ (la Piazza principale del paese)

Venerdì 2 agosto 2013, alle 19 riapre Lu Chianieddh’, la piazza principale del paese. L’occasione è data dalla presentazione del libro dello storico Francesco Di Geronimo.
Sono stati eseguiti i lavori di pavimentazione in lastre di pietra irpina. Una faglia colmata con ciottoli segna la direttrice visuale  su cui si inserisce la scultura dell’artista Pietro Lista, cardine paesaggistico ed emozionale dell’intervento: una porta in ferro corten -con l’incisione dei nomi delle vittime del terremoto del 1980-  apre sul ricordo e sulla memoria. L’intervento è stato fortemente voluto dal sindaco Francesco Custode, progettato e diretto dalla Accanto srl engineering e realizzato dall’Impresa Di Geronimo.Castelnuovo di Conza, Piazza

castelnuovo di conza piazza umberto I

castelnuovo di conza piazza umberto I

Castelnuovo di Conza, Piazza

manifesto presentazione libro castelnuovo 01

Written by A_ve

30 luglio 2013 at 07:35

dal Sindaco di Castelnuovo di Conza

castelnuovo di conza il mattinoRingrazio il giornalista Adolfo Pappalardo che inviato del Mattino, ho incontrato mercoledì 6 febbraio in una serata piovosa a Castelnuovo e che mi ha intervistato, in quanto i dati Istat riportano Castelnuovo con il più alto rapporto tra pensionati minimi e residenti.

A parte qualche errore giornalistico (ho pagato per due mesi l’abbonamento a una bambina per il trasporto a scuola, fino a che siamo riusciti con fondi comunali a garantire un abbonamento annuale) per il resto, la lettura giornalistica del nostro Comune risulta drammaticamente veritiera.
Il problema è che i comuni di montagna continuano a spopolarsi e lo Stato resta a guardare, ci lascia soli con i problemi difficili e in assenza di servizi. Anche dove apparentemente ci si trova di fronte ad un lavoro certo come quello degli idraulici forestali che tutelano i nostri territori da dissesti e presiedono la montagna, in realtà lo Stato li lascia nell’incertezza del futuro e per lunghi mesi senza stipendio.
I piccoli numeri delle genti di montagna non fanno gola ai politici e alle loro campagne elettorali, la città scoppia e le aree rurali si spopolano. Le genti di montagna andrebbero protette come i guardiani del faro.
Il Sindaco Francesco Custode

ARTICOLI CORRELATI

VIDEO RAI 1   Castelnuovo e le pensioni minime

VIDEO RAI  PORTA A PORTA a Castelnuovo

Corriere on line

Written by A_ve

11 febbraio 2013 at 08:38

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: