piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

Posts Tagged ‘Franco Arminio

Pasquale Persico / Franco Arminio, recenti contributi su aree interne

2017 05 07 Cammino di Guglielmo _ foto angelo verderosa8117    _ _ _  Invio recenti contributi su aree interne, saluti ai lettori di ‘piccoli paesi’ tutti. Pasquale Persico, Università di Salerno

il governo è caduto il 4 dicembre.docx

Arminio – Appunti per chi si occupa di sviluppo locale (1) (2).docx

.

 

Annunci

Written by A_ve

22 maggio 2017 at 15:45

IL PARCO RURALE, necessità per il Progetto Pilota.

paesaggio alta irpinia foto angelo verderosaPARCO RURALE, ne ha parlato, mercoledì scorso nell’assemblea del ‘Progetto Pilota’ a Calitri,  l’Arch. Verderosa in rappresentanza del Coordinamento dei Comitati Civici dell’Alta Irpinia e del Touring Club Italiano, in qualità di Console e Coordinatore di ‘Paesi d’Irpinia’. 

<<Ne parliamo dal 2009, abbiamo iniziato a lavorarci con Arminio e ‘Comunità Provvisoria’, poi con Cairano 7x, gli ‘Stati generali dell’alta Irpinia’, ‘Piccoli Paesi’ e poi ancora con il Touring Club Italiano attraverso il club di territorio. Il ‘Progetto Pilota’, per riuscire a migliorare l’assetto sociale ed economico di questo territorio irpino,  ha necessità di riconoscere ed includere l’idea del ‘PARCO RURALE’ …  Il Parco inteso come area di riconoscimento di un territorio rurale omogeneo serve a rafforzare l’idea di identità, di appartenenza; serve per far nascere un nuovo orgoglio, per dare un marchio ed un logo ai prodotti agricoli di questa terra. Serve per proteggere il nostro paesaggio, unico grande potenziale attrattore turistico. Non bisogna aver paura dei ‘vincoli’ paesaggistici, guardiamoli per il vantaggio che possono indurre. Basta convogliare le giuste energie e dialogare con le associazioni e cittadini che ancora credono in questo territorio>>.

In Europa attenzioni politiche e fondi di sviluppo sono destinati proprio a chi proteggerà il paesaggio rurale. A chi curerà i terrazzamenti, le siepi, gli stagni, i fossi, i filari di alberi. Proteggere significa aver cura del paesaggio, impedendo -immediatamente- lo sfruttamento selvaggio da parte di chi vuole eolico, cave, discariche, elettrodotti e inceneritori.

Basta leggere i documenti della nuova Pac (la Politica agricola comunitaria) messa a punto dalla Commissione europea e valida dal 2014 al 2020. Se ne discute nei vari paesi ma la volontà  è nella prescrizione a praticare un`agricoltura che recuperi metodi tradizionali a scapito di un’agricoltura industriale. Nei documenti della Pac si prevede che -per accedere ai sostegni economici-  ogni agricoltore con più di 3 ettari dovrebbe fare almeno 3 coltivazioni a pomodori o melanzane, il restante 15 a legumi o ad alberi da frutta. «L`Europa finanzia chi salvaguarda un mosaico paesaggistico complesso, che è una delle caratteristiche più apprezzate del paesaggio rurale italiano e che però nel nostro paese si è andata perdendo, si è semplificata e banalizzata, non solo a causa dell`espansione edilizia, ma anche per l`abbandono dei terreni, circa 130 mila ettari l`anno, e per l`incedere dei boschi, che aumentano di 80 mila ettari l` anno», scrive Mauro Agnoletti, professore alla Facoltà di Agraria di Firenze *.   Almeno il 7 per cento di ogni proprietà (recita l` articolo 32) deve essere costituito da “aree di interesse ecologico”, che possono avere al loro interno terreni a riposo, terrazzamenti e altri “elementi caratteristici del paesaggio”, che poi andranno definiti territorio per territorio, ma di cui la Commissione stila una prima lista: terrazzamenti, siepi, alberi in filare… «L`Italia dovrebbe includere altri elementi, come colture promiscue, viticoltura, olivicoltura e frutticultura tradizionale», insiste Agnoletti. E poi vanno conservati i prati permanenti e le superfici per il pascolo, che in Italia sono diminuiti da 6 milioni (1861) a 3 milioni di ettari odierni.

Antologia di post sul PARCO RURALE in Irpinia:

-su ‘Comunità Provvisoria’ QUI

-su ‘Piccoli Paesi’ QUI

-le regole per tutelare il Paesaggio in Alta irpinia _ QUI

-la proposta di legge regionale per l’istituzione del ‘parco’ (2008)  QUI

-la bozza del ‘parco’: descrizione, mappa, adesioni  QUI

-il giorno del Parco, su ‘Alternativa Sostenibile’, QUI

* Unione Europea, in Governo Italiano, rassegna stampa, QUI

Written by A_ve

15 febbraio 2016 at 11:55

Poesie no petrolio

00 cairano 7x 3Terra di pane, acqua e amore / Poesie no petrolio

Nel corso della rassegna “Cairano 7x”, il 5 agosto 2014, a partire dalle ore 18.00, sarà presentata a Cairano l’antologia poetica “Terra di pane, acqua e amore”, a cura di Alfonso Attilio Faia, Giuseppe Iuliano e Paolo Saggese, Delta 3 edizioni, Grottaminarda, Av, 2013. Si tratta di una testimonianza civile con cento autori contro le trivellazioni petrolifere in Alta Irpinia e in difesa della natura, delle popolazioni locali, dell’agricoltura, dell’acqua e dell’ambiente, per un futuro di salute e di progresso. Ovviamente, si tratta di una manifestazione di grande rilevanza civile in un momento cruciale in difesa del territorio, dopo le ultime notizie non proprio rassicuranti, che provengono dalle sedi istituzionali centrali.

All’incontro, moderato da Salvatore Salvatore, interverranno i componenti del Centro di Documentazione sulla Poesia del Sud Alfonso Attilio Faia, tra l’altro uno dei leader del movimento No Petrolio in Alta Irpinia, Peppino Iuliano, Presidente del Centro, Alfonso Nannariello, Paolo Saggese, Direttore Scientifico del Centro, dunque Angelo Verderosa e Dario Bavaro, organizzatori dell’evento.

Alla manifestazione sono stati invitati tutti gli autori presenti nell’antologia, ovvero il “Corriere dell’Irpinia”, Ugo Piscopo, Toni Iermano, Costanza D’Elia, Claudio Damiani, Alessandro Di Napoli, Giovanni Sasso, Alfonso Nannariello, Nicola Prebenna, Salvatore Salvatore, Luisa Martiniello, Franca Molinaro, Gabriele De Masi, Vincenzo D’Alessio, Antonietta Gnerre, Leggi il seguito di questo post »

Una giornata a Valva / sabato 3 novembre 2012

Nella Terra dei d’Ayala

Una giornata a Valva (SA) : Agricoltura Architettura Paesaggio Turismo

Sabato 3 novembre 2012 

SFOGLIA IL PROGRAMMA, vai alla pagina seguente 

– 

Leggi il seguito di questo post »

LE STRADE DELLA POESIA – III EDIZIONE – 24-25 SETTEMBRE – GUARDIA LOMBARDI

di Domenico Cipriano

IL COMUNE DI GUARDIA LOMBARDI
in collaborazione con:
C.C.E.P. – UNLA – Guardia Lombardi
BIBLIOTECA COMUNALE – associata UNLA – Guardia Lombardi
MUSEO DELLA TECNOLOGIA, DELLA CULTURA E DELLA CIVILTÀ CONTADINA DELL’ALTA IRPINIA – Guardia Lombardi
FORUM DEI GIOVANI – Guardia Lombardi
PRO-LOCO “DARIO DI VIVO” – Guardia Lombardi
ASS. CULT. CIVITAS LONGOBARDORUM TERZO MILLENNIO – Guardia Lombardi
PREMIO CIVETTA DI MINERVA -ANTONIO GUERRIERO – Summonte
ASS. CULT. LOGOPEA – Avellino
DELTA 3 EDIZIONI – Grottaminarda

TI INVITA A

LE STRADE DELLA POESIA – III EDIZIONE
POESIA DELLA TERRA
24-25 SETTEMBRE 2011

GUARDIA LOMBARDI (AV)

Leggi il seguito di questo post »

Written by dcipriano

19 settembre 2011 at 10:47

Pubblicato su Scrittura, Segnalazione Eventi

Tagged with , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

piccoli paesi

piccoli paesi nasce per dare ascolto e voce a quello che rimane nei piccoli paesi della dorsale appenninica del sud.

è un blog collettivo nato in Irpinia, nel luglio 2011 a seguito della chiusura di ‘comunità provvisoria’.

siamo convinti che nei piccoli paesi sia ancora possibile vivere meglio che altrove purché favorendo nuove relazioni, difendendo il paesaggio, valorizzando le terre agricole, conoscendo chi vi abita.

questo blog sarà  un punto di riferimento per documentare pensieri ed eventi di chi ha deciso di abitare un piccolo paese.

piccoli paesi / grande vita ?  siamo convinti che sia possibile; c’è bisogno però di fare comunità e lavorare insieme;  è più importante una speranza collettiva che la visione di un singolo.

da luglio a novembre 2011 saremo impegnati con cairano 7x.

il 29 luglio 2011 il blog sarà presentato nel convegno che si terrà a Cairano 7x dedicato proprio ai ‘piccoli paesi’

terre, paesaggi, piccoli paesi, il blog della nuova ruralità.

andiamo avanti. insieme. riprendendo da dove abbiamo lasciato *
.

.

(*)  http://comunitaprovvisoria.wordpress.com/2011/07/16/editoriale-di-chiusura/

Written by A_ve

19 luglio 2011 at 21:30

Pubblicato su Varie

Tagged with , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: