piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

Posts Tagged ‘napoli

ALTA INCAPACITA’

Inaugurazione Stazione Alta Velocità di Afragola: promessi collegamenti in bus anche da Avellino ma mancano collaudi, strade, parcheggi e fogne; foto-servizio de Il Mattino di giovedì 8.6.2017 :

 

Annunci

Written by A_ve

9 giugno 2017 at 20:05

CAMPANIA, NUOVA LEGGE REGIONALE SUL TURISMO

Se ne parlerà nel Convegno di venerdì prossimo, 28 novembre a Napoli, con inizio alle ore 17,30 presso il Circolo degli Artisti in Piazza Trieste e Trento. Sarà presente il Presidente del TCI Franco Iseppi.

TCI Napoli 28 11 2014

sfoglia i pdf allegati :

Sole 24 Ore – Nuova legge sul turismo Regione Campania – 31 luglio 2014.pdf
REGIONE CAMPANIA LEGGE N. 18 2014 SUL TURISMO.pdf

Written by A_ve

20 novembre 2014 at 09:07

a Napoli col TCI ‘aperti per voi’

Cari amici lettori di Piccoli Paesi, vi invito a Napoli per visitare la Chiesa dei Santi Severino e Sossio; è aperta il giovedì, venerdì e sabato dalle 10 alle 13 grazie ai volontari del Touring Club ‘Aperti per voi’. La chiesa è in via Bartolomeo Capasso, la parallela inferiore di San Biagio dei Librai -Spaccanapoli-. Segue la descrizione della chiesa -che potete scaricare in pdf- ed alcune fotografie da me scattate di recente. Un caro saluto, Camillo De Lisio / socio attivo del Touring Club Italiano.

DESCRIZIONE CHIESA : Chiesa S Severino e Sossio (pdf)

FOTO :

Maggio dei Monumenti a NAPOLI col gruppo ‘Il Cammino di Guglielmo’

napoli stazione metrò Toledo

napoli stazione metrò Toledo

Maggio dei Monumenti a NAPOLI col gruppo ‘Il Cammino di Guglielmo’ e il TCI Campania

Domenica 4 MAGGIO 2014

Partenza in bus da Sant’Angelo d.L. ore 8,10 / da Avellino ore 9,00 (rotonda uscita Avellino ovest)

Costi 14 euro / cad. x bus.

-Ore 10 Reale Orto Botanico (1), visita comprensiva della mostra florovivaistica Planta (2) con oltre 200 espositori; ingresso gratuito. Saluto di Maria Teresa Balsimelli, Touring Club Campania

– Ore 12,45 Eccellenze Campane visita guidata e colazione.

-Ore 14 Passeggiata per il Decumano Maggiore (via Tribunali) fino alla Chiesa di San Domenico Maggiore (3) per la Mostra Impossibile (4): oltre 100 opere di Caravaggio, Leonardo e Raffaello riprodotte a grandezza naturale; visita del complesso di S.Domenico Maggiore. Guida a cura di Camillo De Lisio.

-Ore 16,30 Visita della Basilica di San Giorgio Maggiore (5). Saluto di Eduardo Amato, Touring Club Campania.  Alle 17, in S. Giorgio Maggiore,  apre il ciclo dei concerti con i Wind Quartet (vedi programma a fine pagina).  Visita della Mostra “Italiani Viaggiatori” – che celebra i primi 120 anni del Touring Club Italiano e ripercorre le tappe principali di cent’anni di turismo in Italia.  Nuovi soci potranno aderire al Touring Club Italiano a 39 €., la quota speciale riservata ai nuovi soci in occasione degli eventi per i 120 anni del Tci.

-Ore 17,30 Passeggiata per il Decumano Inferiore (Via Benedetto Croce, Piazza del Gesù) fino alla stazione Metropolitana di via Toledo (6), considerata la più bella d’Europa; percorso in Metrò fino a Piazza Garibaldi; breve sosta per visita metrò Università.

-Ore 19 Piazza Garibaldi, partenza per rientro.

Note Leggi il seguito di questo post »

cos’è Eccellenze Campane

Abbiamo visitato ‘Eccellenze campane’ a Napoli, in via Brin. Funziona e anche bene ! Non sembra più la logora periferia di San Giovanni a Teduccio / via Brin…  C’è un parcheggio per arrivarci in macchina e lasciarla al sicuro e siamo a poche centinaia di metri sia dalla stazione di Piazza Garibaldi che da Via Marina (all’altezza del parcheggio multipiano Brin).  Spazi innovativi e funzionali ricavati da bravi architetti attraverso la ristrutturazione di vecchi opifici abbandonati senza aggiungere altri metri cubi alle già ingolfate periferie. C’è la la volontà di riqualificare una parte di città e sperimentare a Napoli ciò che ha già fatto con successo Eataly in altre parti del mondo.  All’interno ci sono : Panificio, Birrificio, Pastificio, Caseificio, Torrefazione, Pasticceria, Cioccolateria, Gelateria oltre 2 ristoranti.  Si possono acquistare i migliori prodotti della filiera agricola campana. Moltissimi i vini irpini presenti. Lo scopo è  promuovere e valorizzare le eccellenze agroalimentari  direttamente dal “produttore” al “consumatore”, senza passaggi intermedi, nella logica della filiera corta concentrando in un’unica struttura le migliori produzioni regionali. C’è spazio quindi per i nostri produttori della Campania interna.

Visitato per ‘Piccoli Paesi’, domerica 16 marzo 2014 da Angelo Verderosa, Dario Bavaro e Camillo De Lisio.

Merita una visita.  L’ideatore e amministratore Paolo Scudieri è invitato  a Cairano 7x nel mese di giugno 2014 nell’ambito di ‘Recupera / Riabita’.

SITO UFFICIALE  : http://www.eccellenzecampane.it

 

a.v.

Written by A_ve

24 marzo 2014 at 10:03

bevi Napoli e poi muori _ L’Espresso 21.11.2013

Written by A_ve

24 novembre 2013 at 16:51

COLPO DI MANO a Città della Scienza

images

PRENDI I SOLDI e SCAPPA. ENNESIMO COLPO di MANO a NAPOLI / avendo avuto la certezza del finanziamento per la ricostruzione di Città della Scienza, l’Amministrazione Comunale espropria la Fondazione Idis-Città della Scienza e cerca di delocalizzare.

RICOSTRUIRE DOV’E’ è invece l’unica risposta civile all’attentato MAFIOSO perpetrato.

Noi non ci stiamo!
Il Professore Vittorio Silvestrini, presidente della Fondazione Idis-Città della Scienza ha dichiarato, in merito all’Editto Bulgaro promulgato:

“Con grande stupore abbiamo appreso dai giornali, che il Sindaco De Magistris, dopo avermi garantito che avremmo discusso direttamente anche con il presidente Caldoro – dopo che il Consiglio Comunale avesse espresso il suo parere sull’episodio, sulle soluzioni più idonee per rispondere al vile atto criminale che ha colpito il Science Centre di Città della Scienza il 4 marzo scorso e ripristinarne gli edifici danneggiati – ha convinto i Ministri Barca e Profumo, ad emettere un Editto Bulgaro con il quale si decide, così come avvenne già nel 2004 con la Giunta Bassolino, di espropriare Città della Scienza alla Fondazione Idis-Città della Scienza”.

Inoltre, continua il professore, “nell’Editto si istituisce un comitato interistituzionale in cui sembra siamo stati graziosamente inseriti, che dovrebbe ratificare le decisioni già assunte dal Sindaco e sulle quali abbiamo già espresso il nostro diniego”. Il tutto nel giorno in cui il Consiglio Comunale, organo istituzionalmente deputato, avrebbe dovuto esprimersi sulla vicenda Bagnoli.

Il professore continua: “Dall’Editto apprendiamo che «la quasi totalità della Città della scienza è bruciata»; cosa che il Ministro Profumo – che ringraziamo per essere immediatamente accorso sui luoghi del rogo e a cui ci lega una proficua collaborazione – ma più in particolare il Ministro Barca più volte invitato e mai venuto, avessero approfondito la realtà complessa ed articolata del sistema Città della Scienza, non avrebbero affermato che Città della Scienza è “bruciata nella sua quasi totalità”.

Si chiarisce all’opinione pubblica, che dei 45.000 mq di edifici che costituiscono Città della Scienza – e che comprendono aree espositive, aule di formazione, l’Incubatore d’impresa e il Centro Congressi – sono bruciati i tetti e i contenuti espositivi per circa 8.000 mq del museo interattivo. Inoltre, è in fase di ultimazione l’ultima «ala» del Science Centre, il museo del corpo umano Corporea, che si sviluppa su altri 5.000 mq e che sarà operativo nel 2014”.

Città della Scienza è sì ferita, ma viva.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

29 marzo 2013 at 12:40

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: