piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

Posts Tagged ‘sostenibilità

Convegno sullo sviluppo sostenibile delle comunità appenniniche

Nel “fuori salone” di Ecomondo 2017 appuntamento a Santarcangelo di Romagna (Rimini) con le comunità appenniniche.

Giovedì 9 novembre 2017, appuntamento di “Ecomondo Off” nel Convento di SS Caterina e Barbara a Santarcangelo di Romagna, con “Il Tempo Giusto delle Comunità Appenniniche”, giornata di riflessione sullo sviluppo sostenibile dei piccoli insediamenti umani lungo la spina dorsale d’Italia – Dalle 15 laboratorio creativo con presentazioni di esperienze virtuose di valorizzazione di piccole realtà appenniniche dal nord al sud Italia, a seguire passeggiata nel chiostro, sintesi dei lavori e, dalle 19, momento di riflessione e spunti per il futuro – Previsti interventi, tra gli altri, di Sandro Polci (direttore Festival Europeo della Via Francigena)

 Le piccole comunità dell’Appennino, una risorsa tutta italiana che oggi il turismo lento e il recupero delle buone pratiche di vita (corretta alimentazione, ritmi a misura d’uomo, socialità conviviale, ritorno alla natura) stanno riportando all’attenzione generale. Ma come proteggere, conservare e valorizzare, anche in una chiave di turismo responsabile, questi scrigni di bellezza, tradizioni, rituali, antiche manifatture, atmosfere rarefatte e vita slow?

Una risposta giunge da “Il Tempo Giusto delle Comunità Montane”, giornata di studio e riflessione che rientra nel calendario di eventi fuori salone di Ecomondo, tra i più importanti appuntamenti di green economy ospitato alla Fiera di Rimini dal 7 al 10 novembre prossimi.

La giornata di studio è ospitata nella suggestiva cornice del Convento di SS Caterina e Barbara di Santarcangelo dove si terrà il laboratorio creativo, nell’ambito del quale oltre a individuare i potenziali percorsi per uno sviluppo sostenibile delle comunità appenniniche saranno presentate numerose case history di valorizzazione in Italia, dalla Via Francigena ai Tratturi abruzzesi. Sono previsti gli interventi di Sandro Polci (direttore del Festival Europeo della Via Francigena), Angelo Verderosa (promotore di ‘Recupera/Riabita’, salviamo i piccoli borghi dell’Appennino), Aldo Giorgio Pezzi (responsabile Area Paesaggistica Mibact Abruzzo), Massimo Gottifredi (Responsabile Turismo Legacoop Nazionale), Massimo Bottini (Alleanza Mobilità Dolce) e Liviana Zanetti (presidente Apt Servizi Emilia Romagna).

A seguire un momento di riflessione e sintesi sulle tematiche emerse nel corso del laboratorio creativo, con un aperitivo nel chiostro del Convento, e la definizione delle future linee d’azione per la salvaguardia e valorizzazione delle comunità appenniniche.

cos’è EATALY

Domenica mattina sono stato ad Eataly (si pronuncia ‘itali’, mettendo assieme EAT -mangiare- con ITALY) , nella sede di Roma, alle spalle della Stazione Ostiense (metro Piramide). Cos’e Eataly e perchè ve ne parlo ? Ho conosciuto Oscar Farinetti (fondatore di Eataly) l’anno scorso, d’ottobre, da Peppe Zullo ad Orsara di Puglia; ero in compagnia di Antonio Vespucci;  lo conoscevo attraverso la stampa  e ho condiviso dal principio le sue idee. Ho letto qualche mese fa il libro che ha scritto con altri artisti e imprenditori attraversando l’Atlantico su una barca a vela  “7 idee per l’Italia”; vi consiglio di leggerlo.  Eataly -apre nel 2007 a Torino poi a New York e in altre città italiane e giapponesi- promuove il meglio dei prodotti agricoli e gastronomici d’Italia. Sì, agricoli innanzitutto. Salta la grande distribuzione e quindi l’intermediazione. Si può acquistare ma si può anche mangiare quello che si vede esposto; ci sono vari angoli ristoro in ogni Eataly.  Come potete vedere nelle foto, prodotti e produttori sono presenti in via diretta e con filiera corta.  Significa che anche i prodotti del nostro territorio (vino, castagne, tartufo, noci, mele, patate, farina, ecc.) potrebbero arrivare nei punti vendita di Farinetti. Come ? per esempio andando sul sito a questo LINK  http://www.eataly.it/index.php/contatti/sei-un-fornitore/

Cos’è Eataly   L’obiettivo che Eataly si pone è provare a percorrere una nuova via nel sistema della distribuzione alimentare e della commercializzazione dei migliori prodotti artigianali, ispirandosi a parole chiave quali sostenibilità, responsabilità e condivisione. Eataly vuole dimostrare che esiste la possibilità di offrire a un pubblico ampio cibi di alta qualità a prezzi sostenibili comunicando, al tempo stesso, i criteri produttivi, il volto e la storia di tanti produttori che costituiscono il meglio dell’enogastronomia italiana. Per approfondimenti : FILOSOFIA  LINK http://www.eataly.it/index.php/mondo-eataly/filosofia/   CHI SIAMO   LINK  http://www.eataly.it/index.php/mondo-eataly/chi-siamo/

Seguono alcune foto scattate col nokia, tante persone, curiosi, acquirenti e clienti… tantissimi giovani al lavoro, molti prodotti del SUD.  FORZA RAGAZZI, la nostra migliore risorsa nei piccoli paesi dell’Appennino è la terra. Salviamola ! Salveremo i piccoli paesi.  _ angelo verderosa 23 10 2012

Marzo 2014 : abbiamo visitato ‘Eccellenze campane’ a Napoli https://piccolipaesi.wordpress.com/2014/03/24/cose-eccellenze-campane/

Written by A_ve

23 ottobre 2012 at 17:34

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: