piccoli paesi

terre, paesaggi, piccoli paesi / il blog dei borghi dell'Appennino

Posts Tagged ‘stati generali dell’alta irpinia

NO alla trasformazione della storica ferrovia Avellino-Rocchetta in una green-way

NO alla trasformazione della storica ferrovia Avellino-Rocchetta in una green-way

PARTECIPAZIONE delegazione al Convegno sui Borghi dell’Irpinia del 5.2.2013

OSSERVAZIONI al PTCP adottato dalla Provincia di Avellino in data 27.12.2012

Ai consiglieri provinciali della Provincia di Avellino

Al progettista del PTCP Prof. Fabrizio Mangoni

p.c.         Ai consiglieri regionali della Regione Campania

Ai rappresentanti parlamentari della Provincia di Avellino

Le sottoscritte associazioni territoriali irpine, riunite in data 1.2.2013 a Montella, presa visione delle ultime variazioni riportate nel PTCP (Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale), adottato dalla Giunta Provinciale con delibera n.184 del 27.01.2013,  riguardanti la storica tratta ferroviaria Avellino-Rocchetta S.A., che “propone la riconversione come Greenway della Ferrovia dismessa Avellino – Rocchetta Sant’Antonio, a partire dal tratto che ricade interamente nella Provincia di Avellino. Si tratta di un’infrastruttura di notevole importanza ai fini turistici interamente collocata all’interno del corridoio ecologico principale del provinciale e che si sviluppa su un tracciato prevalentemente lontano dagli abitati e circondato da contesti ambientali di notevole bellezza”, osservano quanto segue:

  1. La ferrovia Avellino – Rocchetta S.A. è attualmente una ferrovia “sospesa” e non “dismessa”, come riporta il PTCP, ovvero è stato interrotto il servizio ma l’infrastruttura è totalmente funzionante. La proprietà è di RFI e non si può cambiarne la destinazione d’uso o dismetterla a piacimento da parte di un ente pubblico o privato senza l’approvazione della stessa RFI.
  2. Nell’ambito del PTCP, si parla dell’Avellino-Rocchetta S.A. come di un’ “infrastruttura di notevole importanza ai fini turistici”, se questo è vero non si capisce perché la si voglia riconvertire in pista ciclabile.
  3. Sempre nel PTCP, si considera l’importanza di tale infrastruttura nell’ambito del corridoio ecologico principale provinciale proponendo la riconversione della stessa in una Greenway, quando nei fatti la tratta è già una greenway (strada verde), per i seguenti motivi: Leggi il seguito di questo post »
Annunci

ABBAZIA del GOLETO 7 settembre 2012

Sui quotidiani di oggi  gli interventi e il documento di sintesi.  Si ringraziano i Cittadini e i Sindaci dell’Alta Irpinia, i rappresentanti politici del Parlamento – Regione – Provinicia, l’Ordine Avvocati di Sant’Angelo e di Avellino, la Diocesi, I Piccoli Fratelli di Charles de Foucauld, le Associazioni di volontariato, i direttori e i giornalisti dei quotidiani Il Mattino, Corriere dell’Irpinia, Ottopagine, gli operatori di Prima Tv e Irpinia-Sannio Tv, il Presidente del Tribunale e il Procuratore di S.Angelo _ il Comune di S.Angelo d.L. / Stati Generali dell’Alta Irpinia / Piccoli Paesi.

7 settembre al Goleto

il tribunale chiude / il territorio muore _ foto a. verderosa

DIFENDIAMO il TRIBUNALE dell’ALTA IRPINIA – NO alla SOPPRESSIONE  dei PICCOLI PAESI

A seguito della riunione tenuta stamane presso il Comune di Sant’Angelo dei Lombardi, è stata fissata la data di  VENERDI’ 7 SETTEMBRE 2012, ore 16, per la manifestazione degli Stati Generali dell’Alta Irpinia di concerto con le Associazioni religiose e di Volontariato. La manifestazione si terrà nell’Abbazia del Goleto. Ci saranno i Sindaci dell’Alta Irpinia e ci saranno i cittadini che dicono  NO alla chiusura del Tribunale dell’Alta Irpinia – SI alla CONTINUITA’ della VITA nei PICCOLI PAESI.

Ci saranno il Presidente del Tribunale, il Procuratore della Repubblica,  avvocati e impiegati. Un gruppo di lavoro presenterà la stima dei costi necessari per ‘spostare’ uffici e personale da Sant’Angelo dei Lombardi ad Avellino così come previsto dal decreto legge approvato nel Consiglio dei Ministri qualche giorno fa.

La chiusura operata dal Governo Monti è in realtà un bluff; affittare nuovi locali ad Avellino e reperire nuovi spazi parcheggio in realtà costa 5 volte più degli attuali costi; sarà inviata pertanto formale preventiva denuncia alla Corte dei Conti. La chiusura del Tribunale di Sant’Angelo non darà vita a risparmi ma a maggiori spese per lo Stato.

clicca QUI per leggere gli ARTICOLI CORRELATI  

 

STATI GENERALI -sabato 12 maggio 2012- a CALITRI

stati generali

Gli Stati Generali dell’Alta Irpinia sono un movimento civico, autonomo e spontaneo, formato da sindaci, amministratori, studenti, esponenti del volontariato e della chiesa cattolica, giornalisti, professionisti, artisti, artigiani, operai, contadini, blogger, ecc.

Le prime riunioni si sono tenute nel mese di novembre del 2011 (a Teora e Montella, poi la grande manifestazione tenuta a sant’Angelo dei Lombardi); uno degli obbiettivi è stato quello di far conoscere i vari paesi agli abitanti dello stesso territorio, che spesso non conoscono le realtà più vicine a loro.

L’auspicio è che questi appuntamenti itineranti, possano rappresentare un momento di svolta per le nostre comunità, per sensibilizzare la creazione dell’Unione dei Comuni, per difendere il territorio dell’Alta Irpinia, in generale e dei presidi di legalità e di sanità presenti, per attivare la difesa e la valorizzazione delle scuole, della ferrovia, delle infrastrutture e delle azienda esistenti.

Gli amministratori dei piccoli paesi si trovano a gestire i comuni in un momento storico davvero difficile;  solo mobilitando i giovani, il mondo della scuola, le associazioni, i cittadini,  nasceranno idee migliori, è solo con l’unione dei territori che si può fronteggiare la crisi e la depressione economica e sociale.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

9 maggio 2012 at 07:15

UN PATTO PER LA GIUSTIZIA IN ALTA IRPINIA _ 10 marzo 2012

STATI GENERALI dell’ALTA IRPINIA – UN PATTO PER LA GIUSTIZIA
Sant’Angelo dei Lombardi 10 marzo 2012  _  foto Giulio D’Andrea – Elisa Forte – Piccoli Paesi

post correlati

Giulio D’Andrea x Il Mattino

Elisa Forte x Ottopagine

Stati Generali dell’Alta Irpinia, cosa sono attività svolta

cliccando su una foto si apre lo slide-show

40 Gonfaloni dei Piccoli Paesi dell’Alta Irpinia _ di Elisa Forte

di ELISA FORTE _   Prende forma il “patto per la giustizia”. Circa quaranta gonfaloni hanno fatto quadrato ieri intorno al Tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi, coadiuvati da avvocati, rappresentanti politici e dalle associazioni, per rafforzare la presenza degli uffici giudiziari altirpini e promuovere un’arringa a sostegno delle aree interne.

Nell’aula magna del tribunale di Sant’Angelo, anche il vice presidente della giunta regionale Giuseppe De Mita, al fianco dei sindaci non solo del circondario altirpino, ma anche il sindaco di Avellino Pino Galasso, molti rappresentanti comunali ufitani, e il sindaco di Mercogliano Massimiliano Carullo.

Il convegno di ieri promosso, nell’ambito degli Stati Generali dell’Alta Irpinia,  dal consiglio dell’ordine degli avvocati di Sant’Angelo di concerto con l’amministrazione comunale “Un patto per la giustizia in Alta Irpinia”, ha acceso i riflettori sulla capacità del territorio di fare squadra e contrastare quanto predisposto dal Csm prima e dal Governo poi, ovvero una modernizzazione del sistema giustizia, per assicurare al cittadino procedure giudiziarie di ragionevole durata e per le conseguenze sulla competitività del paese.

Leggi il seguito di questo post »

Written by A_ve

14 marzo 2012 at 17:27

UN PATTO PER LA GIUSTIZIA in ALTA IRPINIA – si firmerà : SABATO 10 MARZO 2012

STATI GENERALI dell’ALTA IRPINIA

SABATO 10 MARZO 2012, con inizio alle ore 9.30  ti aspettiamo alla manifestazioneUn Patto per la Giustizia in Alta Irpinia che si terrà presso il Palazzo di Giustizia di Sant’Angelo dei Lombardi con un serrato confronto con  avvocati, magistrati, operatori del settore, giornalisti ma anche con l’intero mondo politico e con tutte le sue realtà territoriali, tra cui i sindaci, le amministrazioni comunali,  le organizzazioni del volontariato e dell’associazionismo anche religioso, la scuola e tutta la popolazione irpina.

Verrà siglato un  Patto in cui da un lato i magistrati, gli avvocati, il personale amministrativo e tutti gli operatori del settore  si impegnano a continuare a fornire ai cittadini un servizio giustizia efficiente e di qualità,  dall’altro tutti i 28 Comuni del Circondario si impegnano a contribuire al mantenimento del Palazzo di Giustizia esistente, in tal modo alcun vantaggio ne deriverebbe allo Stato dalla sua paventata CHIUSURA.

Siamo certi che il Ministro della Giustizia e gli organismi competenti terranno in adeguata considerazione le circostanze che il Circondario di S. Angelo L. risulta :

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: